SMC: come misurare il consumo di gas? - A2A Energia

SMC: come misurare il consumo di gas?

Come misurare il volume di una quantità di gas che varia a seconda della pressione atmosferica e della temperatura a cui è sottoposto. Leggendo la guida alla bolletta luce e gas, potrai notare che i consumi sono espressi in Standard Metro Cubo (SMC). Questa unità di misura esprime la quantità di gas contenuta in un metro cubo, a condizioni standard di temperatura (15 °C) e pressione (1,01325 bar, ovvero la pressione atmosferica).
Misurare il consumo di gas SMC non è affatto una scelta casuale. La quantità di gas che occupa un metro cubo è infatti variabile, in funzione della temperatura e della pressione all'atto della misurazione. Ciò significa che, a parità di energia consumata, due utenti ubicati in differenti regioni prelevano un volume di gas diverso. Se il gas si pagasse semplicemente in metri cubi, si assisterebbe quindi a una disparità di trattamento in funzione dell'area geografica, con il risultato che alcuni utenti sarebbero economicamente più avvantaggiati di altri.
Allo scopo di rendere le misure omogenee e uniformi, l'Autorità di Regolazione per Energia Reti e Ambiente (ARERA) ha quindi introdotto l'obbligo di fatturare i consumi in bolletta gas in SMC, ossia a condizioni di esercizio standard. In questo modo, ogni utente paga lo stesso prezzo per la stessa quantità di energia, indipendentemente dalla località di residenza.