Nuova fornitura con contatore non installato

Ecco cosa devi fare per richiedere l'installazione e l'attivazione del tuo contatore

 

Fase 1: richiesta installazione contatore

Se necessiti dell'installazione del contatore di energia elettrica e/o gas e la presa non è presente devi prima richiedere la PREDISPOSIZIONE DELLA PRESA alla società di distribuzione competente territorialmente.

Verifica se il tuo comune è servito dalla rete di distribuzione del gruppo A2A:


Se il tuo comune non è servito dalla rete di distribuzione del gruppo A2A verifica sul sito dell’Autorità per l’Energia Elettrica e Gas ed il Sistema Idrico i riferimenti del tuo Distributore Locale


Se invece il tuo comune è tra quelli serviti dal gruppo A2A puoi richiedere un preventivo seguendo le indicazioni presenti sul sito web Unareti: https://www.unareti.it/unr/unareti/contatti/richiedi-preventivo/

 

Fase 2: richiesta attivazione fornitura

Dopo l'installazione e la comunicazione da parte del Distributore del codice POD (se si tratta di un contatore dell'energia elettrica) o del PDR (se si tratta di un contatore del gas), potrai procedere con l'attivazione della fornitura.

Per richiedere l'attivazione puoi scegliere una delle tre modalità di seguito descritte:
 


Documenti e informazioni necessarie per effettuare la richiesta:

  • i riferimenti del punto di fornitura: POD (per contatore energia elettrica) PDR (per il contatore del gas) e indirizzo di fornitura;
     
  • Per le persone fisiche: i dati anagrafici ed il codice fiscale dell’intestatario del contratto - in caso la richiesta fosse effettuata presso gli sportelli o effettuata via email/fax da un soggetto diverso dall’intestatario, occorre consegnare la delega unitamente a una copia del documento di identità;
     
  • Per le persone giuridiche: la ragione sociale, la partita iva, e l’attività svolta - in caso la richiesta fosse  presentata agli sportelli o effettuata via email/fax, da un soggetto diverso dal legale rappresentante della società/condominio occorre una delega scritta da parte del soggetto titolato ad agire per conto della società unitamente alla copia del suo documento di identità;
     
  • un riferimento telefonico
  • un indirizzo email (non obbligatorio);
  • l’eventuale indirizzo per il recapito del contratto e delle bollette (se diverso da quello della fornitura richiesta);
  • il tipo di uso: 
    - Per l'energia elettrica fornitura domestico (uso residente/non residente) oppure ad uso diverso dall’uso domestico (in tal caso indicare il tipo di uso)
    Per il gas (cucina/cucina+scaldabagno/cucina+scaldabagno+riscaldamento) oppure uso non domestico (uso tecnologico industriale o artigianale senza riscaldamento oppure uso tecnologico industriale o artigianale con riscaldamento e la classe di prelievo (5/6/7 giorni).

A valle della ricezione della richiesta di attivazione della fornitura di gas, A2A Energia trasmetterà i documenti previsti dalla Delibera 40/04 che dovranno essere sottoposti ad accertamento tecnico/normativo come da informativa che vi sarà trasmessa unitamente al preventivo del Distributore.