Calcolo consumi

Precisazioni ed istruzioni utili in merito al calcolo consumi di energia elettrica in presenza di contatori teleletti

 

  1. tutte le bollette riportano chiaramente se la fatturazione è basata su consumi reali o presunti, dando in questo modo la possibilità al cliente di verificare la correttezza delle stime ed eventualmente di richiedere la rettifica della fattura attraverso il numero verde gratuito o agli sportelli commerciali di A2A Energia. 
     
  2. le bollette di energia elettrica, per le utenze domestiche di A2A Energia, sono emesse bimestralmente e in generale fatturano i consumi effettuati fino a 20 giorni prima dell’emissione della fattura.
     
  3. per i clienti serviti da contatore elettronico (che rende possibile la lettura da remoto dei consumi) la lettura viene fatta ogni mese dal gestore della rete (ce ne sono molti in Italia) e inviata alla società di vendita (in questo caso A2A Energia) che gestisce il cliente. 
    Talvolta, può accadere che per motivi tecnici il contatore elettronico non riesca a trasmettere il dato relativo alla lettura effettiva (telelettura non funzionante); in questo caso e comunque ogni qualvolta il dato di lettura reale non sia disponibile il consumo da fatturare viene stimato dalla società di vendita in base ai dati storici della fornitura, come previsto dalla regolamentazione disposta dall’Autorità per l’Energia Elettrica, il Gas ed il Sistema Idrico. Trattandosi di dati calcolati, i consumi possono risultare sottostimati o sovrastimati.
    Nel caso più frequente in cui la telelettura vada a buon fine, il gestore della rete comunica alla società di vendita il consumo reale del cliente ogni fine mese. Poiché il periodo fatturato non si chiude necessariamente alla data di rilevazione dei consumi, accade che venga addebitata in bolletta anche una quota parte di consumi stimati, compresi tra l’ultima lettura disponibile e la data di chiusura del periodo di fatturazione.

  4. qualora la telelettura del contatore elettronico non sia funzionante e il cliente se ne accorga, poiché trova in bolletta il consumo stimato ed un esplicito messaggio a tale riguardo, è possibile comunicare ad A2A Energia l’autolettura, per poter emettere la fattura in base ai consumi reali. In questo caso l’autolettura è al momento comunicabile dal cliente esclusivamente mediante servizio telefonico;

  5. nel caso vengano emesse fatture con consumi stimati, la società di vendita provvederà ad emettere una bolletta di conguaglio non appena in possesso del dato reale di lettura, anche se rilevato dal cliente;    

  6. la telelettura rileva sempre i consumi effettuati suddivisi nelle tre diverse fasce orarie;

  7. tutti i clienti che hanno l’addebito in banca delle bollette, prima di richiederne la rettifica, possono chiedere al proprio istituto di credito la sospensione momentanea del pagamento, in attesa che venga emessa la nuova fattura

  8. la sostituzione dei contatori dell’energia elettrica elettromeccanici con quelli elettronici, capaci di trasmettere le letture da remoto, è un obbligo dei distributori stabilito dall’Autorità per l’Energia Elettrica, il Gas ed il Sistema Idrico con delibera 292/06 e s.m.i.